Sicilia

Sicilia fatta di mille volti, mille anime e mille panorami, storia e splendori, che seduce, appassiona e sorprende; e su tutto sovrana la luce bianca, il vento che arriva dell’Africa e tinge di indaco il cielo e il clima che porta la primavera a Febbraio e conclude l’estate a Dicembre.
Terra di bellezza, memoria, umanità baciata dalla natura e dagli Dei, con le sue splendide Isole e montagne, con piazze, vicoli solenni colmi di suoni e colori che parlano un dialetto melodioso.
La Sicilia è femmina, TRINAKRIA il cui simbolo è la testa di una donna dove le Dee hanno trionfato. Terra delle meraviglie, ponte tra Occidente e Oriente, definita da Omero nell’Odissea “terra dei tre promontori”; crocevia di culture dove storia e mito si intrecciano e dove aleggiano gli spiriti di Omero, Ulisse, Zeus, dei troiani scampati alla guerra e approdati a governare la Sicilia a cui si aggiunsero Fenici, Greci, Romani, Bizantini, Normanni, Spagnoli e Arabi che ne fecero una terra fertile, polo commerciale del mediterraneo.
Dal crogiolo di uomini, culture, lingue e caratteri di millenari etnie sono nati i siciliani, storicamente detti “Sicani”, un popolo orgoglioso e generoso e genuinamente ospitale.
Circondata da tre mari e da chilometri di costa è la più grande isola del Mediterraneo dove convivono estati affollate in posti seducenti come Taormina, Cefalù, Siracusa, Ragusa, percorsi storici unici al mondo come Agrigento, Palermo, Catania e inverni che riscoprono l’incanto e lo splendore delle nevi del vulcano più alto d’Europa, l’Etna.