Sagra del Pistacchio

Con cadenza annuale, la città si apre ai turisti per promuovere lo squisito frutto verde che cresce sui terreni lavici, il pistacchio di Bronte, riconosciuto prodotto DOP dal 2009.
La tradizionale sagra del pistacchio è un evento gastronomico che non ha eguali e si tiene tra il mese di settembre e ottobre a seguito della caratteristica raccolta del prodotto che, ancora oggi, avviene manualmente con le tecniche di un tempo fra le irte e spigolose lave dell’Etna.
Durante la manifestazione vengono allestiti degli stand gastronomici in cui è possibile assaggiare i frutti essiccati e al naturale, insieme a una grande varietà di prodotti derivati. Il suo sapore aromatico e gradevole fanno del pistacchio infatti un ottimo ingrediente per le pasticcerie che lo presentano in preparazioni prelibate e estremamente varie: torroni, morbide mousse, creme dolci, gelati, granite, torte, paste di pistacchio e “fillette”, dolce tipico del posto.
Ma pistacchio non è solo sinonimo di dolci. Se da una parte, infatti, la fama delle pennette al pistacchio ha fatto il giro del mondo per la sua bontà, dall’altra il suo utilizzo come condimento per primi piatti, secondi, fritti come le arancine al pistacchio, per la preparazione di salumi e carni sta prendendo sempre più piede.
Durante la manifestazione vengono anche organizate visite guidate gratuite del centro storico di Bronte, mostre di arte contemporanea per scoprire tutte le bellezze culturali che la città offre.